Un appello da pubblicare!

 

Lettera aperta dei delegati Auchan alle istituzioni, ai lavoratori e alle forze politiche e parlamentari

 

La rottura delle trattative tra la nostra azienda e i sindacati confederali mostra la drammaticità di una vertenza sindacale che potrebbe portare al licenziamento di migliaia di persone con drammatiche ricadute occupazionali in tutto il territorio Italiano.

Naturalmente giudichiamo inaccettabili le proposte fatte dall’azienda per rientrare dalla ristrutturazione ( azienda che comunque continua a macinare profitti invidiabili a livello mondiale).

 

Non possiamo negare la diminuzione dei consumi, ma la proposta di congelare la 14 mensilità al Centro-Nord per un anno e di toglierla definitivamente al Sud con annessa disconnessione dei livelli maturati scarica completamente sui già magri salari dei dipendenti l’intero fardello della crisi e crea un precedente mai visto prima nella storia di questo paese che non può essere pagato solo dai lavoratori e dalle loro famiglie anche in relazione alla mancanza di un piano di rilancio degli investimenti e di un piano commerciale che ancora ha contorni non definiti.

 

Alla rottura del tavolo l’azienda ha risposto con la volontà di procedere a centinaia di licenziamenti tramite mobilità L. 223/91.

 

Non possiamo e non dobbiamo continuare a far finta di niente…!Di fatto la vertenza Auchan deve diventare una vertenza nazionale.

Il governo e le istituzioni devono intervenire in questa drammatica vicenda con tutti gli strumenti che lo stato mette a disposizione per la salvaguardia dei posti di lavoro.

Ai sindacati confederali la responsabilità di essere arrivati tardi e aver ceduto su innumerevoli punti negli anni passati sulla flessibilità ( mal contrattata) e sul salario ….ora rischiano di diventare solo i notai di una vertenza che rischia di concludersi in maniera drammatica.

Come lavoratori e delegati aziendali Auchan Italia proponiamo a tutti, oltre qualunque tipo di steccato ideologico e sindacale, una giornata di mobilitazione a Roma sotto il Ministero del Lavoro o dello Sviluppo Economico.

Lo Stato in questo caso deve uscire allo scoperto e ci deve tutelare.!!

Insieme ci dovranno per forza ascoltare, unisciti a noi, giochiamo le nostre carte fin quando possiamo, è il momento di dire basta alla rassegnazione, iniziamo ad agire, insieme.

 

Alcuni delegati e delegate Rsu / Rsa di Auchan Italia

 

 

 

 

Un appello da pubblicare!ultima modifica: 2015-03-18T11:37:53+00:00da auchancub
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento