Per chi suona la campana ?

Per chi suona la campana ?

( E. Hemingway)

 

E’ di pochi giorni or sono l’apertura di una procedura di mobilità a livello nazionale per il gruppo Auchan .

1426 persone e famiglie di cui 33 nell’ipermercato di Casalbertone in un contesto di disoccupazione endemica e povertà avanzante rischiano di perdere definitivamente il posto di lavoro.

Per l’ennesima volta il prezzo più duro della crisi e della caduta della domanda interna nel nostro paese cadrà di nuovo sulle spalle della povera gente.

Il provvedimento di mobilità che potrebbe portare presto ai licenziamenti collettivi a nostro avviso può essere affrontato in una maniera più responsabile da un punto di vista sociale e democratica.

Non si capisce perchè un gruppo imprenditoriale che nella nostra regione non ha mai ususfruito dei normali sostegni di ammortizzazione sociale ( cassa integrazione o contratto di solidarietà) non si pone il problema di farlo?

Riteniamo inoltre che la messa in pratica di questo drammatico provvedimento non possa risolvere neanche i problemi di costi strutturali e di carenti politiche commerciali che l’azienda ha messo come causa di questi licenziamenti.

Come Flaica-Cub abbiamo più volte già dall’inizio della crisi sollecitato la multinazionale ad aprire alla possibilità di un contratto di solidarietà nazionale che mettesse sotto controllo certi costi e nello stesso tempo rassicurasse la vita dei lavoratori …naturalmente inascoltati !!

Ora l’azienda risponde che questi strumenti non servono a nulla…….noi rispondiamo che non ci sembra una argomentazione valida …..allora se non serve a nulla ci domandiamo perchè lo strumento del contratto di solidarietà è stato usato in altri 21 ipermercati negli ultimi 3 anni …forse il nostro ipermercato ha delle proprietà commerciali particolari? Forse i lavoratori di Casalbertone sono diversi dagli altri del nostro gruppo?

Noi rispondiamo con una semplice frase pronunciate negli anni 30 delllo scorso secolo dal più grande dei presidenti americani :

La vera libertà individuale non può esistere senza sicurezzaeconomica ed indipendenza. La gente affamata e senza lavoro è la pasta di cui sono fatte le dittature.”
Franklin Delano Roosevelt

 

Oggi chiediamo la solidarietà a tutti i nostri clienti con i lavoratori dell’ipermercato.

La Flaica-cub di Roma

 

Per chi suona la campana ?ultima modifica: 2015-05-08T21:12:15+00:00da auchancub
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento